Lusi, 850mila dollari di terreno a Toronto

Scritto da: -

LuigiLusi24593.jpg Dalle carte depositate al Senato per la richiesta di arresto del senatore Luigi Lusi spunta un nuovo investimento: 850mila dollari canadesi per un terreno a Toronto su cui l’ex tesoriere della Margherita e la moglie Giovanna Petricone stanno costruendo casa. A dirlo ai pm di Roma, in un verbale dello scorso 3 aprile, è la stessa moglie italo-canadese del senatore, la quale confessa anche che il progetto di appropriarsi dei fondi dei Dl era stato pianificato da tempo.

Il telegiornale della tv canadese Omni Tv ha poi ricostruito l’acquisto e la ristrutturazione di un immobile nella zona residenziale di Toronto che Lusi ha ammesso di aver acquistato con i soldi della Margherita. “Soldi pubblici, degli italiani”, come fa notare il conduttore. L’acquisto e la ristrutturazione sarebbero state affidate, secondo quanto ricostruito dal servizio, a società del cognato dell’ex tesoriere della Margherita. 

Ai pm di Roma ha parlato la stessa Perticone nell’interrogatorio del 3 aprile scorso. “Nel 2006 costituimmo la società ‘Luigia ltd’ - dichiara la moglie dell’ex senatore - e ad aprile del 2007 demmo corso alla sua idea di gestire i fondi della Margherita in modo del tutto autonomo. Iniziò a passarmi gli assegni che io versavo sul mio conto Unicredit nella filiale vicino al mio studio. Ogni 200 mila, 300 mila euro mandavamo i soldi in Canada”. A questo punto, gli inquirenti ipotizzano che il tesoro nascosto da Lusi in Canada possa essere ancora più consistente. “Alla fine del 2007 - continua la Perticone - costituimmo la ‘Filor’, con cui comprammo un terreno edificabile a Toronto per 850mila dollari. La casa in Canada era un mio grande desiderio. L’attico in via Monserrato, a Roma, fui io a trovarlo. Il prezzo era intorno ai 3 milioni. Trovai io anche la villa di Genzano. Luigi, che curò i dettagli degli acquisti, mi disse che serviva una dimora di rappresentanza”. Mercoledì prossimo la Giunta per le immunità del Senato dovrà esaminare tutti i documenti e pronunciarsi sulla richiesta di arresto in carcere per Lusi.

Vota l'articolo:
3.75 su 5.00 basato su 4 voti.  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Canada.blogosfere.it fa parte del canale Blogo Tecnologia di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano